Web Design Consulenza

Webmarketing, SEO, ottimizzazione in generale


"Even if you do brain-dead stupid things and shoot yourself in the foot, but have good content, we still want to return it" - "Anche se fai cose mortalmente stupide e ti spari da solo, ma possiedi dei validi contenuti, noi vogliamo pubblicarlo" - Matt Cutts, ricercatore capo di Google's webspam team

Di Marco Minoliti Web Consulting Febbraio, 2012.

La notizia non è nuovissima, ma si può dire che adesso è ufficiale: la direzione intrapresa da Google è quella di considerare i contenuti come l'unico criterio di selezione nelle sue liste.

Banale? Niente affatto, dal momento che la competizione fra gli esperti di SEO per accaparrarsi le prime posizioni è sempre attivissima.

Dopo le ultime modifiche agli algoritmi, dopo Panda, ecco un'altra tegola, forse quella definitiva, sulla testa di chi cerca di imporre ai motori il proprio posizionamento strategico con sole tecniche SEO.

Il responsabile del "Team Antispam" di Google, Matt Cutts, ha infatti rilasciato da poco un'intervista sulle pratiche SEO, che si trova più sotto e che vi consiglio di seguire, esponendo in modo assolutamente chiaro e ultimativo che Google punta sulla qualità intrinseca del contenuto e non su come è realizzato il codice HTML che lo contiene.

Questo potrebbe anche non essere il tramonto definitivo del SEO classicamente inteso, ma un suo drastico ridimensionamento a favore di altri criteri (chiarezza della struttura, formulazione dei contenuti).

Come utenti, è inevitabile augurarselo. Link consigliato


Continua l'aggiornamento di Google Panda

Di Marco Minoliti, 12 Febbraio, 2013.

Fra gli oltre 500 aggiornamenti che ogni anno interessano Google, uno dei più seguiti è quello relativo all'algoritmo di posizionamento denominato Panda.

Il motivo è certamente legato agli sconquassi che fin dalla sua prima apparizione, questo update ha causato nel lavoro di molti SEO, vanificandone le tristi, misconosciute e dure fatiche, modificando la posizione del 12% circa dei risultati nelle SERP, un numero impressionante se si pensa al quantitativo dei risultati schedulati complessivamente dal Motore.

Google Panda

L'ultimo aggiornamento, il numero 22 del 21 Novembre 2012, ha avuto un impatto relativamente modesto rispetto ai predecessori, le stime parlano di circa uno 0.8% di risultati modificati, ma comunque significativo dal momento che colpisce soprattutto i siti eccessivamente ottimizzati e di scarsa qualità (come pure l'algoritmo Penguin, sebbene con modalità differenti).

Ecco la lista aggiornata degli aggiornamenti Panda:

Release 1 – 24 febbraio 2011
Release 2 – 11 aprile 2011
Release 3 – 10 maggio 2011
Release 4 – 16 giugno 2011
Release 5 – 23 luglio 2011
Release 6 – 12 agosto 2011
Release 7 – 28 settembre 2011
Release 8 – 19 ottobre 2011
Release 9 – 18 novembre 2011
Release 10 – 18 gennaio 2012
Release 11 – 27 febbraio 2012
Release 12 – 23 marzo 2012
Release 13 – 19 aprile 2012
Release 14 – 27 aprile 2012
Release 15 – 9 giugno 2012
Release 16 – 25 giugno 2012
Release 17 – 24 luglio 2012
Release 18 – 20 agosto 2012
Release 19 – 18 settembre 2012
Release 20 – 27 settembre 2012
Release 21 – 5 novembre 2012
Release 22 – 21 novembre 2012

Link consigliato

Teniamoci in contatto!

Scriviamoci, telefoniamoci, incontriamoci di persona davanti a un bel caffè.

Questo contenuto non è ancora online

Le pagine con i link separati per categorie sono in fase di aggiornamento e saranno disponibili fra pochi giorni, un pò di pazienza...

×

In Rete

Per chi vuol conoscermi meglio sulla rete, questo è il mio profilo Linkedin:

Visualizza il profilo di Marco Minoliti su LinkedIn

×